CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Rischio inferiore di trombosi intrastent e ristenosi con i nuovi DES: i dati dello SCAAR

Fonte: ESC Congress 2011, Parigi.

I dati del registro SCAAR (Swedish Coronary Angiography and Angioplasty Registry) hanno evidenziato che i drug eluting stent (DES) di nuova generazione sono stati associati ad un calo del 38% del rischio di ristenosi intrastent e del 50% di trombosi intrastent rispetto ai DES di vecchia generazione. Lo scopo di questa analisi è stata di confrontare la nuova generazione di DES (n-DES) ai bare metal stent (BMS) e ai DES di vecchia generazione (o-DES) seguendo 94.384 pazienti in Svezia dal punto di vista clinico e strumentale. Di questi, 64.631 pazienti avevano impiantato un BMS, 19.202 un o-DES e 10.551 un n-DES. Come prima detto, i principali risultati sono stati che gli n-DES sono stati associati ad un calo del 38% del rischio di ristenosi intrastent e del 50% di trombosi intrastent. Questi risultati sono importanti in particolare per identificare pazienti che possono maggiormente beneficiare di un DES di nuova generazione, con particolare riguardo ai pazienti considerati ad elevato rischio di eventi avversi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA