CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

CRISP AMI trial: il contropulsatore aortico prima della PCI non riduce la dimensione dell'infarto nello STEMI

Fonte: ESC Congress 2011, Parigi.

Nella Hot Line III sulle sindromi coronariche acute è stato presentato anche lo studio CRISP AMI (Counterpulsation Reduces Infarct Size Acute Myocardial Infarction) un trail multicentrico, prospettico, randomizzato che ha coinvolto pazienti con IMA ST elevato senza shock. I 337 pazienti coinvolti sono stati arruolati entro 6 ore dall'esordio dei sintomi e candidati alla PCI. 161 sono stati randomizzati a contropulsatore aortico prima della PCI e 176 a standard care (senza contropulsatore). L'end point principale era la dimensione dell'infarto, misurata con risonanza magnetica a 3-5 giorni dopo la PCI. End point secondario il composito di eventi CV maggiori, morte, reinfarto e scompenso cardiaco. I risultati dello studio, presentati da Manesh Patel, del Duke Clinical Research Institute di Dhuram in North Carolina, mostrano che le dimensioni dell'infarto nel gruppo contropulsatore non sono risultate differenti dall'altro gruppo, senza contropulsatore (42,1% vs 37,5% - le percentuali rappresentano la quota di ventricolo sinistro colpito dall'infarto). A 30 giorni i sanguinamenti maggiori o le trasfusioni sono state il 3,1% nel gruppo contropulsatore vs 1,7% nel gruppo no contropulsatore e le complicanze CV maggiori sono state il 4,3% nel gruppo contropulsatore vs 1,1% nel gruppo no contropulsatore. A 6 mesi, la mortalità è stata del 1,9% nel gruppo contropulsatore vs 5,2% nel gruppo senza contropulsatore. Il trial, ha commentato Patel, non può definire conlcusioni nette sull'argomento, ma sostanzialmente mostra che non tutti i pazienti beneficiano dall'impiego del contropulsatore aortico. Tuttavia, bisogna fare attenzione nell'identificare coloro con STEMI senza shock che sono a rischio di un rapido deterioramento della funzione ventricolare e hanno necessita del supporto del contropulsatore.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA