CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Calcificazioni a livello vascolare: fattore predittivo per coronaropatie ma non per eventi cerebrovascolari!!

Fonte: Eur Heart J 2011; 32(16): 2050-2058.

L’aterosclerosi è un processo sistemico, per cui sarebbe utile poterne identificare le diverse cause simultaneamente. A questo scopo è utile esaminare il valore predittivo di alcune misure non-invasive su vari letti vascolari sia per le patologie coronariche (CHD) che per quelle cerebrovascolari. Sono stati arruolati 2.153 partecipanti asintomatici (69.6±6.6 anni) selezionati dallo studio Rotterdam. Durante un follow-up medio di 3,5 anni, si sono verificati 58 eventi CHD (infarto del miocardio e morte per CHD) e 52 eventi cerebrovascolari (TIA e ictus). I partecipanti sono stati classificati in basso (<5%), intermedio (5-10%), e alto (>10%) rischio a 5 anni sulla base del modello di Framingham. Il rischio è stato rivalutato in base alla presenza di calcificazioni a livello dei vasi coronarici, arco aortico e carotidi e sono state ricalcolate le percentuali di rischio. Per gli obiettivi CHD, la C-statistica è migliorata da 0.693 del modello Framingham a 0.743, 0.740, e 0.749 con l’aggiunta dei vasi coronarici, arco aortico e carotidi. La maggiore riclassificazione è avvenuta nel gruppo a rischio intermedio dove l’aggiunta dei vasi coronarici ha riclassificato il 56% dei soggetti [net reclassification improvement (NRI): 15%; P<0.01)]. L’aggiunta dell’arco aortico ha portato ad una riclassificazione del 32% delle persone (NRI: 8%; P=0.01), mentre l’aggiunta delle carotidi ha portato ad una riclassificazione del 51% (NRI: 9%; P=0.02). Al contrario, la presenza di calcificazioni nei tre letti cardiovascolari non ha migliorato il rischio predittivo di eventi cerebrovascolari. Le calcificazioni a livello coronarico, dell’arco aortico e delle arterie carotidi, quindi, hanno migliorato significativamente la possibilità di predire eventi CHD, ma non quella di eventi cerebrovascolari.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA