CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

By-pass gastrico e switch duodenale a confronto: fattori di rischio cardiovascolare dopo la chirurgia

Fonte: Ann Intern Med. 2011;155:281-291.

Il by-pass gastrico e lo switch duodenale sono attualmente eseguiti tramite chirurgia bariatrica. Studi non controllati suggeriscono che lo switch duodenale induca una perdita di peso superiore rispetto al by-pass gastrico. Questo studio ha voluto determinare se lo switch duodenale porti ad una perdita di peso maggiore e, quindi, a un più favorevole miglioramento dei fattori di rischio cardiovascolare e di qualità della vita rispetto al by-pass gastrico. Lo studio ha randomizzato 60 pazienti con un indice di massa corporea (BMI) tra 50 e 60 kg/m2 in due gruppi: 31 sottoposti a by-pass gastrico e 29 a switch duodenale. L'outcome primario era rappresentato dal cambiamento del BMI dopo 2 anni. Gli end point secondari includevano misure antropometriche, le concentrazioni di lipidi nel sangue, la glicemia, l’insulinemia, la proteina C-reattiva e vitamine nonché la qualità di vita e gli eventi avversi. Cinquantotto di 60 partecipanti (97%) hanno completato lo studio. Le riduzioni medie del BMI sono state 17,3 kg/m2 dopo by-pass gastrico e 24,8 kg/m2 dopo switch duodenale  p<0,001). Il colesterolo totale è diminuito di 0,24 mmol/L dopo by-pass gastrico e 1,07 mmol/L dopo switch duodenale (p≤ 0,001). Nel gruppo con switch duodenale, si apprezzavano, inoltre, riduzioni maggiori del colesterolo LDL, delle misure antropometriche, della massa magra e della massa grassa (p≤ 0,010 per ogni confronto tra i gruppi). Entrambi i gruppi presentavano una riduzione della pressione arteriosa e della concentrazione media di glucosio, insulina, e proteina C-reattiva, senza differenze tra i gruppi. Il gruppo con switch duodenale, ma non il gruppo con by-pass gastrico, presentava una riduzione delle concentrazioni di vitamina A e 25-idrossivitamina D. Dalla chirurgia fino a 2 anni di follow up, 10 partecipanti (32%) hanno avuto eventi avversi dopo by-pass gastrico e 18 (62%) dopo switch duodenale (P=0,021). Gli eventi avversi correlati alla malnutrizione si sono verificati solo dopo switch duodenale ma va segnalato che l'esperienza clinica dei centri di studio era maggiore con by-pass gastrico che con switch duodenale. In conclusione lo switch duodenale è associato ad una maggiore perdita di peso, una maggiore riduzione di colesterolo totale e LDL, ma a un maggior numero di eventi avversi. Miglioramenti in altri fattori di rischio cardiovascolare e nella qualità della vita sono risultati simili dopo entrambe le procedure in studio.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA