CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Ecografia, fumo ed aneurisma dell'aorta addominale

Fonte: Circulation 2011; 124: 1118-1123.

Lo screening ecografico in uomini anziani è ormai un metodo consolidato per ridurre la mortalità da rottura di aneurisma dell'aorta addominale (AAA). Questo studio riporta i risultati di uno screening su uomini di 65 anni in Svezia. La coorte di uomini (n = 26.256) è stata invitata a sottoporsi ad un esame ecografico. L'AAA è stato definito come un diametro massimo dell'aorta sottorenale di ≥ 30 mm. In totale, 22.187 soggetti (85%) hanno accettato e sono stati rilevati 373 casi di AAA (1,7%; intervallo di confidenza 95%, da 1,5 a 1,9). Considerando il numero di pazienti con AAA già noto, anche sottoposti a trattamento, la prevalenza totale della malattia nella popolazione è stata di 2,2% (95% intervallo di confidenza, da 2,0 a 2,4). Tra gli esaminati si sono distinte inoltre alcune categorie: fumatori (odds ratio, 3.4; p<0,001), malattia coronarica (odds ratio, 2.0; p<0,001) ed ipertensione (OR = 1,6; p = 0,001); i fattori di rischio erano indipendentemente associati con AAA. Il 13% della popolazione risulta essere tra i fumatori, un terzo della frequenza riportata nel 1980. Pertanto la riduzione della  prevalenza osservata per l'AAA è stata correlata soprattutto con questo cambiamento di abitudine al fumo e l’ecografia sembra essere la metodica adatta allo screening per questa patologica soprattutto nei fumatori.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA