CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aldosterone come modulatore dell'immunità

Fonte: Journal of Hypertension:  September 2011 - Volume 29 - Issue 9 - p 1684-1692.

Alti livelli plasmatici di aldosterone causano ipertensione e contribuiscono al progressivo danno d'organo a cuore, vasi e reni. Recenti studi hanno dimostrato un ruolo per il sistema immunitario in questi processi patologici. L’aldosterone promuove uno stato infiammatorio, caratterizzato da infiltrazione vascolare da parte delle cellule immunitarie, stress ossidativo e la produzione di citochine proinfiammatorie. Inoltre, le cellule del sistema immunitario adattativo, come le cellule T, sembrano partecipare alla genesi di ipertensione indotta dai mineralcorticoidi. Inoltre, l'osservazione che l'aldosterone può promuovere l’attivazione delle cellule CD4 +T e la polarizzazione verso il Th17 suggerisce che questo ormone potrebbe contribuire alla comparsa di autoimmunità. Questa review discute le recenti evidenze che sostengono un significativo coinvolgimento del sistema immunitario, in particolare dell'immunità adattativa, nella genesi dell’ipertensione e del danno d'organo indotto da iperaldosteronismo primario. Inoltre, discute dei possibili nuovi approcci terapeutici che consistono nei farmaci immunomodulatori per controllare un’esacerbata risposta immunitaria innescata da elevate concentrazioni di aldosterone.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA