CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Stent a eluizione di sirolimus vs stent tradizionali nelle arterie infrapopliteali

Fonte: European Heart Journal Volume 32, Issue 18 Pp. 2274-2281.

Studi preliminari indicano che gli stent a rilascio di sirolimus riducono il rischio di ristenosi dopo rivascolarizzazione percutanea dell'arteria infrapopliteale. Si tratta di uno studio prospettico, randomizzato, multicentrico, in doppio cieco, che ha confrontato lo stent a rilascio di sirolimus con un placebo stent nei pazienti con claudicatio intermittens o ischemia critica degli arti o che avevano una lesione de novo in un'arteria infrapopliteale.161 pazienti sono stati inclusi in questo studio. La lunghezza media della lesione bersaglio è stata 31 ± 9 mm. L'end point principale è stato il tasso di pervietà a 1 anno, definito come libertà da restenosi in-stent (restringimento del lume di ≥ 50%) rilevato con l'ecografia o, se non idoneo, con l'angiografia. Gli end point secondari comprendevano a 6 mesi, tasso di pervietà primaria, il tasso di pervietà secondaria e modifiche nei parametri di Rutherford-Becker dopo 1 anno. Venticinque pazienti (15,5%) sono deceduti durante il follow-up. 125 pazienti sono stati rivalutati ad un anno. La pervietà primaria è risultata significativamente più alta nel gruppo trattato con stent a rilascio di sirolimus (80,6%) rispetto al gruppo placebo (55,6%, p=0,004) e ad 1 anno i tassi di pervietà secondaria sono stati 91,9 e 71,4 % (P=0,005), rispettivamente. La mediana (range interquartile) del cambiamento secondo la classificazione di Rutherford-Becker ad 1 anno era -2 (da -3 a -1) nel gruppo a rilascio di sirolimus e -1 (-2 a 0) nel gruppo bare-metal stent, rispettivamente (P=0,004). Si rivela pertanto un vantaggio significativo in caso di utilizzo di stent a rilascio di sirolimus.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA