CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Dronedarone: l'EMA raccomanda di limitare l'impiego nella FA parossistica o persistente

Fonte: www.ema.europa.eu.

Ieri 22 settembre, il CHMP (Committee for Medicinal Products for Human Use) dell'EMA (European Medicine Agency) ha divulgato la decisione relativa all'indagine sulla sicurezza del dronedarone. Il panel di esperti europei ha raccomandato di limitare l'impiego di dronedarone solamente in soggetti affetti da fibrillazione atriale (FA) parossistica o persistente per mantenere il ritmo sinusale dopo cardioversione. La motivazione della limitazione d'uso risiede nel fatto che l'indagine sulla safety del prodotto, iniziata a Gennaio 2011, ha confermato che dronedarone aumenta il rischio di eventi avversi a livello epatico, polmonare e cardiovascolare. L'impiego di dronedarone dovrà essere considerato solo dopo aver valutato altre opzioni terapeutiche. I pazienti attualmente in terapia con dronedarone dovrebbero recarsi dal proprio medico per una ulteriore valutazione. Le vicende del dronedarone sono iniziate con il report sugli eventi severi a livello epatico che ha condotto all'indagine dell'EMA. Durante l'analisi della safety da parte delle autorità europee, sono stati divulgati anche i dati dello studio PALLAS che è stato interrotto per eccesso di morte cardiovascolare, stroke e ospedalizzazioni nei pazienti con più di 65 anni, affetti da FA permanente e con diversi fattori di rischio, trattati con dronedarone.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA