CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Insulina a dosaggi elevati: unica somministrazione o più boli?

Fonte: 47° congresso EASD.

Durante il 47° congresso EASD sono stati presentati i risultati di uno studio di un gruppo di ricercatori polacchi che hanno mostrato che suddividere in due somministrazioni un bolo di insulina a dosaggio elevato (superiore alle 60 UI) e iniettarlo in due siti di somministrazione differenti porta ad un netto miglioramento del controllo glicemico nei pazienti affetti da grave insulino-resistenza. In questo studio sono stati arruolati 31 pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 e sono stati suddivisi in un gruppo a cui veniva suddiviso il bolo >60 UI in due dosi e in un gruppo a cui veniva somministrato il bolo in mono-somministrazione. L’HbA1c basale era 10,3% nel gruppo trattato con due iniezioni e 10% nel gruppo trattato con una sola iniezione. Dopo 3 mesi di trattamento, il valore di HbA1c è sceso a 9,1% nel gruppo in cui il bolo veniva scisso in due somministrazioni (p<0,05), mentre è rimasto stabile nel gruppo trattato con una sola somministrazione. A 12 mesi il valore di HbA1c medio era 8,8% nel gruppo trattato con due somministrazioni (p<0,05) e 10,4% nel gruppo trattato con una sola somministrazione.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA