CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

La presenza e l’estensione della placca rappresentano fattori predittivi del rischio di morte

Fonte: Am Coll Cardiol, 2011; 58:510-519.

Queste sono le conclusioni a cui sono giunti Lin FY ed i suoi colleghi che si sono proposti di valutare se la presenza di placca coronarica e la sua estensione potessero fornire dati aggiuntivi che permettessero di migliorare la stratificazione del rischio di morte in soggetti sintomatici. I ricercatori hanno quindi valutato prospetticamente il rischio di mortalità in relazione all'estensione e la composizione delle placche non ostruttive analizzate attraverso una angioTC coronarica a 64-slides (ATCC64). Nello studio sono stati inclusi 2.583 pazienti, provenienti da 2 centri diversi, senza nota CAD (coronaropatia) e senza ostruzione > 50% documentata alla ATCC64. Nei pazienti erano analizzati il grado di stenosi dei vasi coronarici e la composizione delle placche. L’ostruzione stenotica del lume del vaso è stata classificata come assente (0%) o lieve (da 1 a 49%) e la composizione delle placche come non calcifica, calcifica o mista. Durante 3.1 ± 0.5 anni di follow up sono state riportate 54 morti (2.09%) a tempo intermedio (90 gg) e 4 morti precoci. Anche dopo aggiustamenti per fattori di rischio, la presenza di alcune placche non ostruttive era associata ad una maggiore mortalità (p=0.03), con il più alto rischio evidenziato in quei soggetti che presentavano CAD non ostruttiva coinvolgente i 3 vasi epicardici (p=0.0002) o 5 segmenti (p=0.0002). Tale maggiore mortalità per CAD non ostruttiva era osservata anche in quelli con un basso rischio secondo Framingham a 10 anni (3.4%, p<0.0001). Nessuna relazione indipendente è stata invece mostrata tra la composizione delle placche ed il rischio di morte. Inoltre, è stato importante sottolineare come in questo studio sia anche stato verificato che quei pazienti senza evidenza di placche presentavano una bassa incidenza di morte durante il periodo di follow up (0.34%/anno).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA