CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

PCI elettiva nell’anziano a basso rischio: dimissione lo stesso giorno dell’intervento?

Fonte: JAMA 2011;306(13):1461-1467.

Un bel challenge ai costi di gestione dei pazienti anziani sottoposti ad angioplastica elettiva. Sunil Rao, del Duke Clinical Research Institute di Durham in North Carolina (USA) ha guidato un gruppo di ricercatori di diversi centri americani in questo studio che ha voluto verificare se era proprio necessario far passare una notte di osservazione in ospedale ai pazienti anziani sottoposti ad angioplastica elettiva (PCI) o se, piuttosto, si potesse dimetterli lo steso giorno dell’intervento senza impatto su morti e re-ospedalizzazioni. La coorte dello studio multicentrico ha ricercato i dati dai 107.018 anziani di 65 anni di età e oltre sottoposti a PCI elettiva tra Novembre 2004 a Dicembre 2008, nei 903 centri partecipanti al CathPCI Registry e coperti dal sistema assicurativo sanitario Medicare. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: uno con dimissione nello stesso giorno dell’intervento e l’altro con dimissione ospedaliera il giorno successivo alla PCI. Obiettivi dello studio erano morte o re-ospedalizzazione nei due giorni e a 30 giorni successivi alla PCI. La prevalenza della dimissione nello stesso giorno dell’intervento è stata veramente molto bassa (segno che non è assolutamente una pratica routinaria neanche nella PCI elettiva) con un 1.25% (95% CI, 1.19%-1.32%; n=1.339 pazienti) peraltro molto variabile tra centro e centro. Le caratteristiche della popolazione erano analoghe tra i due gruppi anche se i dimessi lo stesso giorno avevano mediamente procedure più brevi e con meno malattia multivasale. I risultati dello studio mostrano che non ci sono differenze in termini di morti e re-ospedalizzazioni tra i due gruppi né a 2 giorni (dimissione lo stesso giorno 0.37% [95% CI, 0.16%-0.87%] vs dimissione il giorno successivo 0.50% [95% CI, 0.46%-0.54%]; P=0.51) né a 30 giorni (dimissione lo stesso giorno 9.63% [95% CI, 8.17%-11.33%] vs dimissione il giorno successivo 9.70% [95% CI, 9.52%-9.88%]; P=0.94). Tra i pazienti con eventi, non ci sono state differenze tra i due gruppi (dimissione lo stesso giorno 13 giorni [range interquartile, 7.0-21.0] vs dimissione il giorno successivo 14 giorni [range interquartile, 7.0-21.0]; P=0.96). Anche dopo aggiustamenti per caratteristiche dei pazienti e delle procedure non ci sono state differenze statisticamente significative tra i due gruppi a 30 giorni (adjusted odds ratio, 0.95 [95% CI, 0.78-1.16]). In conclusione si può dire che alla luce dei dati di questo studio, la dimissione dei soggetti anziani a basso rischio, sottoposti a PCI elettiva, può avvenire in maniera sicora anche lo stesso giorno dell’intervento. C’è abbondante spazio per riflessioni e per analisi dei gestori ospedalieri…qual è il vostro parere?

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA