CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Gli omega-3 riducono la pressione arteriosa diastolica anche nei non ipertesi...

Fonte: Am J Hypertens 2011; 24(10): 1121-1126.

Sappiamo che alte dosi di olio di pesce riducono la pressione arteriosa (BP) nei pazienti ipertesi. Questo studio ha esaminato come modeste variazioni nell’introito di acidi grassi omega-3 possano influenzare la pressione arteriosa in una comunità di soggetti sani. I partecipanti dello studio erano 265 adulti, abitanti nell’area di Pittsburgh in USA, di età compresa tra i 30 ei 54 anni (11% neri, 51% femmine) che non assumevano omega-3 o farmaci antipertensivi. Sono state misurate la pressione in clinica e durante un monitoraggio delle 24 ore, oltre alla frequenza cardiaca. Sono stati misurati l’acido docoesaenoico (DHA) e eicosapentaenoico (EPA) nei fosfolipidi sierici a digiuno con una gascromatografia capillare. È stata condotta un’analisi di regressione controllata per età, genere, razza, indice di massa corporea (BMI), introito di sodio e attività fisica. I partecipanti risultavano così classificati: 181 (68%) normotesi, 66 (25%) preipertesi, e 18 (7%) persone con ipertensione non trattata. DHA è risultato inversamente associato con la pressione diastolica rilevata in clinica (β=-0.121, p=0.03), con la pressione diastolica da svegli (β=-0.164, p=0.004) e la pressione diastolica delle 24 ore (β=-0.135, p=0.02). Soggetti con una deviazione standard superiore di due volte di DHA avevano una pressione diastolica più bassa di 2.1 mmHg in clinica e di 2.3 mmHg nel monitoraggio delle 24 ore da svegli. Inoltre, DHA è risultato inversamente associato con la frequenza cardiaca misurata a riposo. EPA è stato correlato con la frequenza, ma non con la pressione rilevata in clinica o in ambulatorio. In questo campione di adulti americani, non in trattamento antipertensivo, quindi, è stata osservata una modesta correlazione inversa tra livelli di DHA e pressione diastolica misurata in clinica e durante il monitoraggio ambulatoriale della pressione diastolica.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA