CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Anemia durante infarto miocardico acuto

Fonte: Arch Intern Med. 2011;171(18):1646-1653.

L’anemizzazione durante ricovero ospedaliero (HAA) in soggetti colpiti da infarto miocardico acuto (IMA) è associata a più alta mortalità, peggioramento dello stato di salute e si sviluppa, spesso, in assenza di sanguinamento noto. Sono stati valutati dati di 17.676 pazienti con IMA raccolti in 57 ospedali degli Stati Uniti, dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2008, che non erano anemici al momento del ricovero ma hanno sviluppato HAA da moderata a grave (in cui il livello di emoglobina è sceso dal normale a meno di 11 g/dl) che ha dimostrato di essere prognosticicamente determinante. Il modello di regressione di Poisson è stato utilizzato per testare l'associazione tra perdita ematica e HAA da moderata a grave, dopo aggiustamento per potenziali fattori confondenti. Una HAA da moderata a severa è stata registrata in 3.551 pazienti (20%). Il volume medio (DS) di flebotomia era maggiore nei pazienti con HAA (173,8 [139,3] mL) vs quelli senza HAA (83,5 [52,0 ml]; P<0.001). C'era una variazione significativa nella perdita ematica media tra gli ospedali coinvolti nello studio (HAA da moderata a grave: range, 119,1 - 246,0 mL; HAA lieve o nessuna HAA: 53,0 - 110,1 mL). Per ogni 50 ml di sangue prelevato, il rischio di HAA da moderata a grave è aumentato del 18% (rischio relativo [RR] 1,18, 95% CI 1,13-1,22), che è stato solo lievemente ridotto dopo aggiustamento per variabili multiple (RR, 1,15, 95% CI, 1,12-1,18).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA