CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Una frazione di eiezione conservata migliora la mortalità, ma non la morbilità...

Fonte: Am J Cardiol 2011; 108(9): 1283-1288.

Circa il 50% dei pazienti con scompenso cardiaco congestizio (HF) ha una preservata frazione di eiezione (PEF). I dati sugli effetti dell’HF-PEF sulla fibrillazione atriale mancano. Questi autori hanno valutato il significato prognostico di HF-PEF sulla fibrillazione atriale rispetto alla popolazione con scompenso cardiaco sistolico (SHF). I pazienti con una storia di HF congestizio e una preservata frazione di eiezione (EF >50%) sono stati classificati come HF-PEF (n=320). I pazienti con HF congestizio e una frazione di eiezione qualitativamente depressa (EF<50%) sono stati classificati come SHF (n=402). Il periodo medio di osservazione è stato di 1.181±534 giorni/pazienti. I pazienti con HF-PEF hanno avuto una minore mortalità per tutte le cause (hazard ratio [HR] 0.62, 95% intervallo di confidenza [CI] da 0.46 a 0.85, p=0.003) e più bassa mortalità cardiovascolare (HR 0.56, 95% CI da 0.38 a 0.84, p=0.006), con un possibile ridotto rischio aritmico (HR 0.39, 95% CI da 0.16 a 1.006, p=0.052) rispetto ai pazienti con SHF. Non sono state osservate differenze per incidenza di ictus ischemico (HR 1.08, 95% CI da 0.48 a 2.39, p=0.86), riospedalizzazione (HR 0.89, 95% CI da 0.75 a 1.07, p=0.24), o progressione della classe NYHA III-IV (odds ratio 0.80, 95% CI da 0.42 a 1.54, p=0.522). In conclusione, anche se i pazienti con HF-PEF hanno una minore mortalità rispetto a quelli con SHF, la morbilità appare essere simile.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA