CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Fallimento della monoterapia nel trattamento dell'ipertensione: cosa fare dopo?

Fonte: European Heart Journal (2011) 32, 2499-2506.

L’aumento dei livelli di pressione sanguigna è il risultato di una complessa interazione di fattori ambientali e genetici. La complessità dei meccanismi di controllo della pressione arteriosa ha importanti ripercussioni riguardo la risposta individuale ai farmaci antipertensivi. Il disordine emodinamico sottostante, nella maggior parte dei casi, è dato dall’aumento delle resistenze vascolari periferiche. Questa osservazione ha portato alla scoperta e allo sviluppo di farmaci vasodilatatori sempre più sofisticati e mirati, anche se molti dei farmaci antipertensivi più vecchi, in virtù della loro azione simpaticolitica, avevano una componente di vasodilatazione alla base della loro modalità di azione. Una recente meta-analisi di studi controllati con placebo di pazienti ipertesi non selezionati in monoterapia riportava una risposta media (corretta per il placebo) della pressione arteriosa risposte ai singoli agenti di 9,1 mmHg per la sistolica e di 5,5 mmHg per la diastolica. Questi valori medi mascherano L’ampio range di risposte nei diversi individui che varia da un’estremo con cadute della pressione sistolica di 20-30 mmHg ad un effetto non clinicamente significativo o addirittura ad un minimo rialzo della pressione arteriosa in altri. Il secondo fattore determinante la risposta alla monoterapia anti-ipertensiva è la misura a cui l’iniziale caduta della pressione arteriosa viene ostacolata dalla risposta riflessa dei meccanismi regolatori attivati dalla riduzione stessa della pressione arteriosa. Quindi, una risposta soddisfacente della pressione arteriosa viene raramente raggiunto con la sola monoterapia. Questa review si propone di analizzare quale sia il passo successivo da intraprendere dopo che un paziente è stato trattato con monoterapia per un alcune settimane: aumentare il dosaggio, sostituire il farmaco o terapia di combinazione?

Scarica allegato in PNG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA