CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Inquinamento atmosferico e patologia cardiovascolare

Fonte: European Heart Journal Volume 32, Issue 21Pp. 2660-2671.

L’esposizione al traffico stradale e l'inquinamento atmosferico possono essere alcune delle cause dell’infarto miocardico acuto, ma i singoli inquinanti responsabili di questo effetto non sono stati stabiliti. È stato valutato il ruolo di nanoparticelle derivate della combustione nel mediare gli effetti avversi dell'inquinamento atmosferico in ambito cardiovascolare. Per determinare in vivo gli effetti di inalazione dei componenti dello scarico diesel, 16 volontari sani sono stati esposti a scarico di motori diesel, o nanoparticelle di carbonio puro, o gas di scarico diesel filtrato, o aria filtrata, in uno studio randomizzato in doppio cieco cross-over. Dopo ogni esposizione, il flusso ematico dell'avambraccio è stato misurato a livello intra-brachiale durante infusione di bradichinina, acetilcolina, nitroprussiato di sodio e verapamil. Rispetto all'aria filtrata, l'inalazione di scarico di motori diesel ha determinato l’aumento della pressione arteriosa sistolica (145 ± 4 vs 133 ± 3 mmHg, p<0,05) e attenuato la vasodilatazione da bradichinina (P=0,005), acetilcolina (P = 0,008) e nitroprussiato di sodio (P<0,001). L'esposizione a nanoparticelle di carbonio puro o gas di scarico filtrato non hanno avuto alcun effetto sulla vasodilatazione endotelio-dipendente o indipendente. Per determinare gli effetti diretti in ambito vascolare delle nanoparticelle, sono stati ricavati anelli aortici isolati di ratto (n = 6-9 sono stati valutati per gruppo) ed esposti a scarico di particolato di motori diesel, nanoparticelle di carbonio puro e veicolare. Rispetto al veicolo, le particelle di scarico diesel (ma non nanoparticelle di carbonio puro) hanno attenuato l’azione di acetilcolina (P<0,001) e sodio nitroprussiato (P=0,019) sulla vasodilatazione indotta. Questi effetti sono stati parzialmente attribuibili ad entrambe le componenti, sia solubili sia insolubili del particolato. Le nanoparticelle derivanti dalla combustione  sembrano mediare gli effetti negativi prevalentemente vascolari dell’inalazione di scarico diesel. Ciò fornisce una spiegazione razionale per testare gli interventi ambientali per la salute, mirati alla riduzione del traffico, che causa emissioni di particolato.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA