CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Manidipina e delapril nei soggetti diabetici ipertesi: i risultati dello studio DEMAND

Fonte: Hypertension 2011; 58(5): 776-783.

Per valutare se gli inibitori dell’enzima che converte l’angiotensina e i calcio antagonisti diidropiridinici di terza generazione possano migliorare le complicanze del diabete, questi autori hanno paragonato il tasso di filtrato glomerulare (GFR), l’incidenza di eventi cardiovascolari, retinopatia e neuropatia in 380 pazienti diabetici ipertesi di tipo 2 con albuminuria <200 mg/min nello studio DEMAND (Delapril and Manidipine for Nephroprotection in Diabetes). I soggetti sono stati randomizzati ad assumere per tre anni una combinazione di manidipina/delapril (10/30 mg/die; n=126), delapril (30 mg/die; n=127), o placebo (n=127). Il GFR è stato misurato centralmente con la clearance plasmatica di ioexolo. È stato osservato un declino mensile di GFR (intervallo di interquartile [IQR]) di 0.32 mL/min per 1.73 m2 (IQR: 0.16-0.50 mL/min per 1.73 m2) con la terapia di combinazione, 0.36 mL/min per 1.73 m2 (IQR: 0.18-0.53 mL/min per 1.73 m2) con delapril e 0.30 mL/min per 1.73 m2 (IQR: 0.12-0.50 mL/min per 1.73 m2) con placebo (P=0.87 e P=0.53 versus la terapia in combinazione e delapril rispettivamente). L’albuminuria è rimasta stabile nei tre gruppi. L’hazard ratio (95% CI) per eventi cardiovascolari maggiori tra la terapia di combinazione e placebo è stato 0.17 (0.04-0.78; P=0.023). Tra i 192 soggetti senza retinopatia al momento dell’inclusione, l’hazard ratio per lo sviluppo di retinopatia tra la terapia di combinazione e placebo è stato 0.27 (0.07-0.99; P=0.048). Tra i 200 soggetti con una valutazione neurologica centralizzata, gli odds ratios per neuropatia periferica a 3 anni tra la terapia combinata o delapril e placebo sono stati 0.45 (0.24-0.87; P=0.017) e 0.52 (0.27-0.99; P=0.048), rispettivamente. Il tasso di disposizione di glucosio si è ridotto da 5.8±2.4 a 5.3±1.9 mg/kg per min con placebo (P=0.03), ma non è cambiato con la terapia combinata o con delapril. Il trattamento è stato ben tollerato. Nei soggetti ipertesi affetti da diabete mellito tipo 2, la terapia di combinazione manidipina e delapril ha fallito nel rallentare il declino di GFR, ma ha migliorato l’incidenza di patologie cardiovascolari, retinopatia, neuropatia e ha avuto un effetto neutro sulla sensibilità insulinica.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA