CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Telmisartan ad alte dosi induce l’espressione di PPAR-γ nei pazienti con sindrome metabolica

Fonte: Hypertension 2011; 58(4): 725-732.

Questo studio ha valutato gli effetti anti-infiammatori e l’attività attivatoria sul recettore PPAR-γ di telmisartan analizzando i livelli di interleuchina-6 e l’espressione del gene PPAR-γ nei monociti di pazienti con sindrome metabolica che non assumevano terapia. In questo studio di 14 settimane, randomizzato, in doppio cieco, è stato somministrato telmisartan 80 mg/die e telmisartan 160 mg/die in 54 pazienti con sindrome metabolica. In aggiunta ai valori di laboratorio, i monociti periferici sono stati estratti usando un kit apposito per valutare l’espressione di PPAR-γ al basale e alla fine dello studio. In questa popolazione di pazienti a basso rischio, il trattamento con telmisartan (80 e 160 mg) non ha significativamente influenzato i livelli di interleuchina-6. L’espressione di PPAR-γ nei monociti è stata marcatamente indotta da telmisartan dal basale alla fine dello studio (telmisartan 80 mg: 2.3±1.5-volte versus placebo [P non significativo]; telmisartan 160 mg: 3.5±0.9-volte versus placebo [P<0.05]). Questo è il primo studio a dimostrare un’azione regolatoria di alte dosi di telmisartan su PPAR-γ, suggerendo che telmisartan attiva l’espressione di PPAR-γ nei monociti circolanti di pazienti con sindrome metabolica.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA