CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Insonnia ed infarto miocardico.. Uno studio di popolazione

Fonte: Circulation 2011; 124: 2073-2081.

Pochissimi studi hanno affrontato ed investigato su una eventuale relazione tra disturbi del sonno (in particolare l'insonnia) e gli eventi coronarici. Questo studio, apparso sull'ultimo numero di Circulation è uno studio di popolazione (52.610 persone) in cui si è cercato di correlare i sintomi insonnia correlati (difficoltà all'addormentamento, difficoltà a mantenere il sonno e un sonno scarsamente ristoratore) agli eventi coronarici. I partecipanti sono stati seguiti per oltre 11.4 anni e si sono verificati 2.368 eventi infartuali. All'analisi multivariata si è trovato una correlazione significativa tra insonnia ed eventi cardiaci. Per la precisione, la difficoltà all'addormentamento si è associata ad un hazard ratio per IMA di 1.45 (95% IC: 1.18-1.80), la fatica a rimanere addormentati di 1.30 (IC 95%: 1.01-1.68) ed il sonno non ristoratore di 1.27 (IC 95%: 1.03-1.57) evidenziando quindi un aumento moderato ma significativo di eventi coronarici in questi pazienti rispetto a coloro che non hanno mai sperimentato disturbi del sonno.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA