CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

La disglicemia più pericolosa dell'obesità nell'aumentare il rischio cardiovascolare!

Fonte: Congresso Mondiale di Diabetologia - Dubai 4-8 dicembre 2011.

Durante il Congresso Mondiale di Diabetologia organizzato dalla International Diabetes Federation tenutosi a Dubai dal 4 all’8 dicembre 2011, è stato ribadito che i soggetti normopeso con una  condizione di disglicemia hanno un rischio cardiometabolico superiore agli individui obesi con normoglicemia. Queste sono state le conclusioni di un sottostudio del più grande trial CURES (Chennai Urban Rural Epidemiology Study) condotto dalla Dr.ssa Mohan e colleghi su  2.350 soggetti screenati per diabete ed esaminati per valutare la relazione tra obesità e parametri cardiometabolici. Di questo campione, 435 persone (18.5%) sono risultate normopeso ma presentavano una condizione di disglicemia, definita come una glicemia a digiuno di almeno 100 mg/dl e/o una glicemia di almeno 140 mg/dL dopo due ore dal pasto. Altre 392 persone (16.7%) sono state trovate normoglicemiche, ma obese (indice di massa corporea di almeno 25 kg/m²). Il BMI medio tra i disglicemici è stato 22.2 kg/m²; nei normoglicemici obesi 27.7 kg/m². I soggetti con disglicemia, ma normopeso, erano per lo più uomini (53.6% vs  38.3%) e avevano un profilo cardiometabolico peggiore di quelli normoglicemici obesi. Dopo un aggiustamento per sesso, età, colesterolo, trigliceridi e pressione arteriosa, l’odds ratio per il rischio  cardiometabolico è stato 2.45 nel gruppo di disglicemici in normopeso. In  particolare la pressione sistolica e diastolica erano peggiori nel gruppo di disglicemici normopeso (127/77 vs 119/76 mmHg), così come la  glicemia a digiuno (130 vs 84 mg/dL), l’emoglobina glicata (7.3% vs  5.6%), il colesterolo totale (193 vs 178 mg/dL), i livelli di  trigliceridi (161 vs 129 mg/dL) e le patologie coronariche (6.2% vs 1.3%), evidenziando come la disglicemia abbia un maggiore impatto sul rischio cardiovascolare rispetto all'obesità.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA