CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Perdere peso dopo un by-pass gastrico migliora anche i parametri metabolici

Fonte: Congresso Mondiale di Diabetologia, Dubai 4-8 dicembre 2011.

A Dubai, al Congresso Mondiale di Diabetologia, si è parlato anche di by-pass gastrico e controllo metabolico: dai dati dello Swedish Adolescent Morbid Obesity Study sembrerebbe che il by-pass gastrico normalizzi i parametri metabolici, infiammatori e il rischio vascolare, in adolescenti obesi dopo due anni dalla chirurgia. La chirurgia con by-pass gastrico sembra avere un effetto indipendente dalla perdita di peso, probabilmente dovuto al rilascio di peptide 1 glucagone simile (GLP-1). Questo studio ha arruolato 81 adolescenti (28 maschi e 53 femmine) tra i 13 e i 18 anni (età media 16.5 anni) che erano stati sottoposti ad un by-pass gastrico in laparoscopia. Al basale il peso medio dei pazienti era 133 kg e l’indice di massa corporea (BMI) 45.5 kg/m2. Dopo 2 anni dalla chirurgia, con una perdita di peso media di 89 kg, il BMI medio dei pazienti è rimasto nell’intervallo di obesità, ma era significativamente più basso (p<0.001). In termini di rischio cardiometabolico, i livelli di insulinemia basale sono scesi drasticamente da 31.7 a 7.4 mU/L. Inoltre, i valori di emoglobina glicata sono scesi da 4.37% a 4.17%, la glicemia a digiuno da 5.1 a 4.9 mmol/L, il colesterolo LDL da 2.6 a 2.0 mmol/L, i trigliceridi da 1.2 a 0.9 mmol/L, l’apolipoproteina B da 1.3 a 0.7 g/L, la proteina C-reattiva da 7.2 a 2.5 nmol/L, i globuli bianchi da 8.2 a 6.5 x 109/L e la pressione arteriosa da 124/78 a 117/71 mmHg (per tutti p<0.001). L’apolipoproteina A è aumentata da 1.13 a 1.33 g/L e il colesterolo HDL da 1.09 a 1.37 mmol/L (per entrambi p<0.001). Circa il 43% dei pazienti ha riacquistato qualche kg tra 1 e 2 anni dalla chirurgia, ma questo non ha vanificato i miglioramenti sui parametri cardiometabolici. Tuttavia, i livelli di insulinemia sono riaumentati tra i soggetti che avevano ripreso peso rispetto a quelli che non lo avevano ripreso. Il trattamento è stato, nel complesso ben tollerato, con una migliorata qualità della vita.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA