CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Adipochine e fibrillazione atriale: il Framingham Offspring Study

Fonte: Am Heart J 2012; 163(1): 119-124.

Questi autori hanno valutato se alte concentrazioni di resistina e basse concentrazioni di adiponectina siano correlate alla fibrillazione atriale (AF) e se l’associazione sia mediata dai fattori di rischio per l'AF e l’infiammazione. Resistina e adiponectina sono adipochine associate con multipli noti fattori di rischio per l’AF, incluso diabete, obesità, infiammazione e scompenso cardiaco. Questi autori hanno studiato la relazione tra la concentrazione di adipochine e l’incidenza di AF nei partecipanti dello studio Framingham Offspring Study. I partecipanti (n = 2.487) avevano un’età media di 61±10 anni e il 54% erano donne. Durante un periodo osservazionale di 7.6 ± 2.0 anni, 206 (8.3%) individui (96 donne) hanno sviluppato AF. La resistina plasmatica è stata significativamente associata con un incidente AF (p=0,028), mentre le concentrazioni di adiponectina non sono state significativamente associate con un AF incidente (p=0,478).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA