CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

LA FC a riposo elevata è associata ad aumentata incidenza ed a progressione dell’aterosclerosi coronarica

Fonte: Atherosclerosis. 2012 Jan;220(1):194-200. Epub 2011 Jun 25.

La presenza di un elevata FC (frequenza cardiaca) a riposo, ben descritta come predittore di mortalità cardiovascolare con meccanismo, tuttavia, poco chiaro, è associata ad un’ aumentata incidenza e ad un’aumentata progressione dell'aterosclerosi coronarica tra individui in assenza di malattia cardiovascolare clinica. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti Jonathan Rubin e colleghi che si sono proposti di valutare se un’elevata FC a riposo fosse associata ad un maggiore sviluppo di aterosclerosi, in termini di incidenza e progressione di calcificazione delle coronarie (CAC). In questo studio prospettico di coorte, il Multi-Ethnic Study , sono stati inclusi soggetti senza malattia cardiovascolare clinica nota all'ingresso. Tra le persone senza CAC al basale, l'associazione tra le diverse categorie cliniche di frequenza cardiaca (<60, 61-70, 71-80, >80 bpm) e l'incidenza di CAC è stata valutata mediante un’analisi di regressione del rischio relativo dopo aggiustamento per covarianti. Tra i soggetti a cui era stata rilevata presenza di CAC al basale, la progressione della CAC è stata valutata utilizzando un’analisi multivariata di regressione lineare. Dai risultati delle analisi è emerso che i soggetti senza CAC ed una FC a riposo al basale >80 bpm presentavano un aumento del rischio di incidenza di CAC rispetto a quelli con una frequenza cardiaca a riposo <60 (rischio relativo = 1,65, IC 95% 1,02 - 2,66) e quelli con CAC ed una FC a riposo al basale >80 bpm avevano una maggiore progressione della calcificazione rispetto a quelli con una FC a riposo <60 (β = 17,10, 95% CI = 4,29 - 29,85).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA