CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Terapia intensiva con statine pre, durante e post ricovero per sindrome coronarica acuta...ancora non ci siamo!!

Fonte: American Journal of Cardiology Volume 109, Issue 1 , Pages 1-5, 1 January 2012.

La terapia intensiva con statine (TSI), ha dimostrato di ridurre gli eventi cardiovascolari nei pazienti con sindrome coronarica acuta (ACS). Numerosi studi hanno descritto l'uso delle statine per la prevenzione secondaria, tuttavia, pochi dati hanno evidenziato il loro uso dopo sindrome coronarica acuta. L'obiettivo del presente studio è stato quello di descrivere l'uso della TSI in una popolazione colpita da ACS prima del ricovero, alla dimissione e durante le prime fasi di follow-up dopo la dimissione. Una revisione retrospettiva è stata condotta su pazienti scelti a caso, ricoverati in un centro di cura terziario dal 1 novembre 2007 al 31 ottobre 2008. I pazienti eleggibili includevano i ricoverati in cardiologia con una diagnosi di ACS il più aderente possibile alla classificazione Internazionale delle malattie codice 20-25. Sono state esaminati le cartelle cliniche di 234 pazienti, 111 (47%) dei quali hanno incontrato i criteri di inclusione (età media 65 ± 11,7 anni, 76% uomini). La maggior parte dei pazienti (93%) sono stati dimessi con una statina. Tuttavia, anche se il 72% della popolazione dello studio erano eleggibili per TSI, solo il 52% ha ricevuto una TSI durante l'ospedalizzazione. Tra i pazienti che hanno iniziato TSI solo il 68% ha continuato tale terapia intensiva (intervallo medio di follow-up a 85 giorni, range tra 33 e 208). In conclusione, anche se l'uso di statine è buono, il loro uso ad alte dosi, come attualmente raccomandato, dopo sindrome coronarica acuta è subottimale. Inoltre, la TSI dimostra scarsa persistenza dopo la dimissione.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA