CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L'ematopoiesi extramidollare genera linfociti infiltranti le placche aterosclerotiche

Fonte: Circulation 2012; 125: 364-374.

Si ritiene che le lesioni aterosclerotiche aumentino in seguito al proliferare dei monociti del midollo osseo. Tra i sottoinsiemi dei modelli murini di monociti, i monociti Ly-6Chigh sono infiammatori e si accumulano preferenzialmente nelle lesioni, dove si differenziano. Perciò è stato ipotizzato che il midollo osseo esternalizzi la produzione di monociti Ly-6Chigh in corso di aterosclerosi.Utilizzando modelli murini di aterosclerosi e tecniche di mappatura, è stato dimostriato che cellule staminali ematopoietiche e progenitrici progressivamente si spostano dal midollo osseo alla polpa rossa della milza, dove incontrano fattori stimolanti le colonie e l'interleuchina-3, si espandono in modo clonale e differenziano in monociti Ly-6Chigh. Le cellule di tali nicchie extramidollari si accumulano in abbondanza nell’ateroma. Sulle lesioni infiltrate, i monociti Ly-6Chigh secernono citochine infiammatorie, le specie reattive dell'ossigeno e le proteasi. Alla fine, ingeriscono lipidi e diventano cellule schiumose.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA