CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Statine: sembra che ora proteggano anche dalle tachiaritmie ventricolari!!!

Fonte: Am J Ther. 2012 Jan; 19(1): 16-23.

L’uso delle statine nei pazienti con coronaropatia o cardiomiopatia non ischemica è associato ad una riduzione del 31% di sviluppo di tachiaritmie ventricolari. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti Wanahita e colleghi che hanno condotto una metanalisi proprio con l'obiettivo di valutare se la terapia con statine fosse associata ad una riduzione di tachiaritmie ventricolari nei pazienti con malattia coronarica o cardiopatia non ischemica. Tutti sanno che le statine sono farmaci utili ad abbassare il colesterolo, ma al di là di questo effetto le statine hanno dimostrato di avere alcuni effetti pleiotropici implicati nella protezione contro la fibrillazione atriale e la riduzione degli interventi dell’ICD (implantable cardioverter defibrillator) nei pazienti con malattia coronarica. Dai ricercatori sono stati selezionati 9 studi, comprendenti 150.953 pazienti, tra i 166 studi in lingua inglese pubblicati tra il 1985 e il febbraio 2010, che fornivano dati riguardanti l'associazione tra l'uso di statine e l'incidenza di tachicardia ventricolare/fibrillazione ventricolare (VT/VF) in pazienti con malattia coronarica o cardiopatia non ischemica. Dall’analisi dei dati raccolti è emerso che la terapia con statine era associata ad una riduzione del 31% del rischio di VT/VF rispetto al gruppo non in terapia con statine (rischio relativo 0,69, intervallo di confidenza 95%, 0,58-0,83), confermando un ruolo protettivo delle statine dallo sviluppo di tachiaritmie ventricolari.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA