CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Correlazione tra infarto e flusso cerebrale

Fonte: European Heart Journal Volume 33, Issue 3P p. 354-362.

Anche se il flusso sanguigno cerebrale (CBF) è noto per essere basso nei pazienti con insufficienza cardiaca sistolica avanzata (HF), poco si sa del significato prognostico di questa osservazione. Non è noto se CBF possa essere associato con lo sviluppo di esiti avversi in HF sistolica, e se esso può fornire informazioni prognostiche in aggiunta a quelle fornite dal test da sforzo.È stato condotto uno studio prospettico osservazionale, coinvolgente 224 pazienti con HF sistolica (frazione di eiezione ventricolare sinistra ≤ 35%). L'end point dello studio era la comparsa di morte cardiaca o di trapianto di cuore urgente. CBF globale è stata misurata usando l’angiografia radionuclide. Sono stati registrati dati clinici, biochimici, ecocardiografiche e l’esercizio fisico. Durante il follow-up (mediana 36 mesi), 52 pazienti sono andati incontro a morte o trapianto urgente. L'analisi multivariata ha mostrato che CBF globale, il rapporto al minuto di ventilazione / produzione di anidride carbonica (VE / VCO 2),  classe funzionale New York Heart Association ≥ III, durata dei sintomi ≥ 12 mesi, il sodio sierico, e la creatinina sierica sono stati associati con lo sviluppo di end point. I pazienti con una CBF <35,4 g mL/min/100 erano ad aumentato rischio di morte o di trapianto urgente (hazard ratio = 2,47, intervallo di confidenza al 95%, 1,35-4,52). L'aggiunta di CBF globale ad un modello prognostico comprendente la pendenza VE / VCO 2 ha aumentato C-index per la predizione di esiti avversi con significatività borderline.Si è così compreso che il flusso ematico cerebrale è stato associato con lo sviluppo di esiti a lungo termine in sistolica HF, e pertanto può essere utile nell'identificare i pazienti adatti per trapianto cuore. Questa scoperta è particolarmente rilevante per i pazienti in cui le prove sotto sforzo non possono essere eseguite con facilità.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA