CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Diabete insorto in giovane età: mortalità più alta e prevalentemente per coronaropatie!!

Fonte: Diabetes Care 2012; 10.2337/dc11-1385.

Questo studio ha valutato il tasso di mortalità in una popolazione di diabetici la cui patologia è insorta prima dei 30 anni. Sono stati arruolati 1.098 adulti con un’età tra 40 e 79 anni (mediana 49) con diagnosi di diabete prima dei 30 anni e 49.914 senza diabete. I soggetti con diabete sono stati stratificati per insulino-terapia al basale: gruppo A solo in terapia insulinica; gruppo B in terapia insulinica e ipoglicemizzante orale; gruppo C senza terapia insulinica. Durante il follow-up (media 3.9 anni), il 15.0, 12.5 e 7.3% dei gruppi A, B e C, rispettivamente, e il 4.6% dei soggetti senza diabete sono morti. Rispetto ai soggetti senza diabete, HRs (CI) per tutte le cause di morte è stato 4.3 (3.4-5.6), 4.2 (2.8-6.3), e 2.0 (1.4-2.8) nei gruppi A, B, e C, rispettivamente. La principale causa di morte è stata l’insufficienza renale (ESRD) nel gruppo A, l’ESRD e la patologia coronarica (CAD) nel gruppo B, e CAD nel gruppo C e nei soggetti senza diabete. Quindi esiste un eccesso di mortalità tra le persone con diabete insorto in giovane età e l’insufficienza renale cronica e le patologie coronariche sono le principali cause di morte.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA