CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Sospetto di preeclampsia e fattori angiogenici: come stratificare il rischio?

Fonte: Circulation 2012; 125: 911-919.

Uno squilibrio dei fattori angiogenici circolanti potrebbe svolgere un ruolo centrale nella patogenesi della preeclampsia.Sono state studiate in modo prospettico 616 donne, valutate per il sospetto di preeclampsia. I parametri raccolti al basale sono stati i livelli plasmatici di tirosina chinasi solubile antiangiogenica fms-like 1 (sFlt1) ed il fattore di crescita placentare proangiogenico (PlGF); è stata esaminata una associazione tra il rapporto sFlt1/PlGF ed i successivi esiti avversi, materni e perinatali entro 2 settimane. Il rapporto sFlt1/PlGF come mediana al momento della presentazione era elevato nei partecipanti, che hanno avuto un esito sfavorevole (47,0 [25e-75a percentile, 15,5-112,2] vs 10,8 [25a-75a percentile, 4,1-28,6], P<0,0001). Tra coloro che hanno presentato eventi nelle 34 settimane (n=167), i risultati sono stati più sorprendenti (226,6 [25a-75a percentile, 50,4-547,3] versus 4,5 [25o al 75o percentile, 2,0-13,5], P<0,0001) ed il rischio è notevolmente elevato quando il rapporto del più alto terzile sFlt1/PlGF è stato confrontato con il più basso (OR 47,8; intervallo di confidenza al 95%, 14,6-156,6). Tra i partecipanti che hanno presentato eventi entro 34 settimane, l'aggiunta al rapporto sFlt1/PlGF dei parametri ipertensione e proteinuria ha migliorato significativamente la previsione per i successivi esiti avversi (area sotto la curva, 0,93 per l'ipertensione, proteinuria e sFlt1/PlGF contro 0,84 per l'ipertensione e proteinuria da sola; P=0,001). In conclusione, nelle donne con preeclampsia sospetta entro 34 settimane, il rapporto sFlt1/PlGF circolante predice esiti avversi che si verificano entro 2 settimane. La precisione di questo test è sostanzialmente superiore a quella degli attuali e può essere utile nella stratificazione del rischio e nella gestione delle donne più esposte.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA