CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

STEMI: meglio l'ossigeno ad alta concentrazione o titolato?

Fonte: American Heart Journal Volume 163, Issue 2 , Pages 168-175, February 2012.

Qual'è l'approccio ottimale con l'ossigeno nello STEMI? Questo studio randomizzato e controllato ha coinvolto 136 pazienti con primo STEMI non complicato da shock cardiogeno o ipossia marcata che sono stati randomizzati a ricevere o ossigeno ad alta concentrazione (6 L/min) o ossigeno titolato fino a raggiungere una saturazione del 93%-96% per 6 ore dopo l'arrivo in ospedale. gli outcome principali sono stati la mortalità a 30 giorni e le dimensioni dell'infarto misurato con i livelli di troponina T a 72 ore. Outcome secondari erano: una metanalisi dei dati di mortalità provenienti da questo e altri studi randomizzati e controllati e le dimensioni dell'infarto misurate con MR a 4 e 6 settimane. Ci sono state: 1 morte su 68 e 2 su 68 rispettivamente nel gruppo ad ossigeno ad alta concentrazione e nel gruppo ad ossigeno titolato. La metanalisi comprendente questo e altri 2 studi mostra un OR di 2.2 (95% CI 0.8-6.0) per mortalità dell'ossigeno ad alta concentrazione vs ossigeno titolato. Non si sono registrate differenze significative tra le due modalità di erogazione dell'ossigeno nella valutazione con troponina T dell'estensione dell'infarto (rapporto dei livelli medi: 0.74, 95% CI 0.50-1.1, P=0.14), della massa infartuata (differenza media −0.8 g, 95% CI −7.6 to 6.1, P=0.82), o la percentuale di massa infartuale (differenza media: −0.6%, 95% CI −5.6 to 4.5, P=0.83). In conclusione, questo studio non ha identificato alcun vantaggio nel somministrare l'ossigeno in un modo o nell'altro.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA