CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Valore di emoglobina glicata e diagnosi di diabete: è sempre affidabile?

Fonte: Diabetes Care 2012; doi: 10.2337/dc11-1321.

Questi autori hanno esaminato l’influenza dei parametri glicemici e non glicemici sulla concentrazione di HbA1c in soggetti adulti giovani, la maggior parte dei quali con normale tolleranza al glucosio. È stata paragonata la diagnosi di normale tolleranza al glucosio, prediabete e diabete in 116 giovani (età media 21.6 anni) dello studio Pune Children fatta con una curva da carico di glucosio (OGTT) o con la concentrazione di HbA1c. L’OGTT ha mostrato che il 7.8% dei soggetti era prediabetico e il 2.6% era diabetico. Usando il valore di HbA1c, invece, 23.3% erano prediabetici e 2.6% diabetici. Il valore predittivo negativo di HbA1c è risultato 93%, mentre il valore predittivo positivo 20% (solo il 20% aveva prediabete o diabete usando l’OGTT). Dei partecipanti il 34% era anemico, il 37% era carente di ferro (ferritina <15 ng/mL), il 40% era carente di vitamina B(12), e il 22% di folati. E’ stato osservato che l’uso del valore di HbA1c per diagnosticare il prediabete o il diabete nella popolazione con carenza di ferro potrebbe portare ad una sovrastimata prevalenza di diabete, servono ulteriori indagini per appurare se HbA1c possa essere un valido parametro anche in popolazioni compromesse dal punti di vista nutrizionale.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA