CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Inibitori della DPP-4: una review sulla loro efficacia

Fonte: BMJ 2012; 344 doi: 10.1136/bmj.e1369.

Questa review ha valutato l’efficacia e la sicurezza degli inibitori della dipeptidil peptidasi-4 (DPP-4) rispetto a metformina in monoterapia e rispetto ad altri ipoglicemizzanti orali in adulti affetti da diabete mellito di tipo 2. L’obiettivo primario è stata la variazione di HbA1c. Sono stati inclusi 19 studi per un totale di 7.136 pazienti randomizzati a inibitori della DPP-4 e 6.745 pazienti randomizzati ad altri ipoglicemizzanti orali. Rispetto alla monoterapia con metformina gli inibitori della DPP-4 sono stati associati con una minore riduzione di HbA1c (0.20, 95% intervallo di confidenza da 0.08 a 0.32) e del peso corporeo (1.5, da 0.9 a 2.11). Come trattamento di seconda linea, gli inibitori della DPP-4 sono risultati inferiori agli agonisti del GLP-1 (0.49, da 0.31 a 0.67) e simili a pioglitazone (0.09, da -0.07 a 0.24) nel ridurre l’HbA1c. Gli inibitori della DPP-4 hanno mostrato un profilo favorevole sul peso corporeo rispetto alle sulfoniluree (-1.92, da -2.34 a -1.49) o pioglitazone (-2.96, da -4.13 a -1.78), ma non rispetto agli agonisti del GLP-1 (1.56, da 0.94 a 2.18). Nel gruppo trattato con gli inibitori della DPP-4, solo un minimo numero di ipoglicemie è stato osservato, inferiore rispetto a quello osservato con le sulfoniluree combinate con metformina. L’incidenza di nausea, diarrea e vomito è risultata più alta nei pazienti in terapia con metformina e con un agonista del GLP-1 rispetto a quelli in terapia con un DPP-4. Quindi, nei pazienti che non raggiungono un adeguato target glicemico con la sola metformina, l’aggiunta di un inibitore della DPP-4 può abbassare HbA1c in modo simile alle sulfoniluree o a pioglitazone, con effetti neutrali sul peso corporeo.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA