CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Lo studio IMMEDIATE: La soluzione GIK non riduce la progressione verso l'infarto miocardico

Fonte: American College of Cardiology Congress 2012, Chicago.

Scopo di questo studio è stato di verificare se la somministrazione precoce in pronto soccorso della soluzione glucosio-insulina-potassio (GIK) in pazienti con sospetta sindrome coronarica acuta (SCA). Sono stati arruolati 911 pazienti di cui 432 trattati con la GIK (Glucosata 30% + 50 unità di insulina rapida + 80 mEq di KCl/L con infusione di 1.5 cc/kg/h. La progressione verso l'infarto del miocardio si è osservata nel 49% dei pazienti trattati vs il 53% dei non trattati (p=0.28). Non si è osservata una differenza significativa nemmeno riguardo la mortalità a 30 gg (4% vs 6% nel gruppo placebo: p=0.27) mentre significativa è stata la riduzione della mortalità intraospedaliera (4% vs 9%: p=0.01). L'infart-size a 30 giorni è stato significativamente inferiore nei pazienti trattati con la GIK (p=0.01). L'incidenza di iperglicemia è stata significativamente maggiore nei pazienti diabetici rispetto ai non diabetici, mentre non si sono osservate differenze significative nei livelli sierici di potassio.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA