CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Valutazione dei marcatori di rischio più recenti per coronaropatia

Fonte: Ann Intern Med 2012, vol. 156 no. 6 438-444.

E’ ancora incerto se i nuovi marcatori di rischio per la malattia coronarica (CHD) migliorino la previsione del rischio di CHD anche in realazione alla stratificazione del punteggio di rischio Framingham (FRS). Si tratta di uno studio prospettico su 5.933 pazienti asintomatici (età media, 69,1 anni [DS, 8,5]). Sono stati considerati i tradizionali fattori di rischio per CHD, utilizzati nella FRS (età, sesso, pressione arteriosa sistolica, il trattamento dell'ipertensione, colesterolo totale e lipoproteine ad alta densità, fumo e diabete) e nuovi fattori di rischio CHD (livelli frammento N-terminale del pro-ormone B di peptide natriuretico, i livelli di antigene per fattore di von Willebrand, i livelli di fibrinogeno, insufficienza renale cronica, conta leucocitaria, proteina C-reattiva, i livelli di omocisteina, i livelli di acido urico, calcio coronarico [CAC], spessore intima-media della carotide, malattia arteriosa periferica e velocità dell'onda sfigmica). L’aggiunta di punteggio CAC al FRS ha migliorato l'accuratezza delle previsioni di rischio (c-statistica aumento, 0,05 [95% CI, 0,02-0,06], l’indice netto di riclassificazione, 19,3% in totale [39,3% nei soggetti a rischio intermedio, da FRS]). I livelli di frammento N-terminale del pro-ormone B di peptide natriuretico hanno anche migliorato le previsioni di rischio, ma in misura minore (c-statistica aumento, 0,02 [CI, 0,01 fino a 0,04], 7,6% in totale [33,0% in quelli a rischio intermedio, da FRS]). Miglioramenti con altri marcatori sono stati marginali. Tra i 12 marcatori di rischio CHD, i miglioramenti nelle previsioni FRS erano più statisticamente e clinicamente significativi con l'aggiunta dei punteggi CAC.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA