CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Stenosi mitralica: ivabradina meglio di atenololo nel migliorare la tolleranza allo sforzo ed il controllo della frequenza

Fonte: Journal of Cardiac Failure Volume 18, Issue 4 , Pages 282-288, April 2012.

L'ivabradina è più efficace dell’atenololo per migliorare la tolleranza allo sforzo e la frequenza cardiaca nei pazienti con stenosi mitralica lieve-moderata e ritmo sinusale. Queste sono le conclusioni del dott. Neeraj Parakh e colleghi che hanno confrontato la capacità di controllo della frequenza cardiaca con ivabradina vs atenololo e il loro effetto sulla tolleranza sforzo nei pazienti con stenosi mitralica lieve-moderata in ritmo sinusale normale. In questo studio open-label, randomizzato, crossover, sono stati inclusi cinquanta pazienti con stenosi mitralica lieve-moderata in ritmo sinusale e sono stati randomizzati a ricevere ivabradina o atenololo per 4 settimane ciascuno. Un Holter ed un test da sforzo con il tapis roulant è stato eseguito al basale e dopo ogni periodo di trattamento attivo. Nel primo periodo di trattamento, 23 pazienti sono stati assegnati ad ivabradina (22 analizzati) e 27 sono stati assegnati ad atenololo (26 analizzati), mentre nel secondo periodo, tutti i 48 pazienti sono stati analizzati. Dai risultati è emerso che l'ivabradina ha aumentato il tempo medio di esercizio totale di 500,7 secondi (SD 99,7) da una base di 410,3 (SD 115,4 secondi), mentre l’atenololo l’ha aumentato fino a 463.7 (SD 113,1 secondi). La stima puntuale (differenza assoluta tra ivabradina e atenololo) era 35.27 secondi (95% CI 15,24-55,20; P=0,0009). La stima puntuale della diminuzione della frequenza cardiaca massima di esercizio e frequenza cardiaca media erano 7.64/min (95% CI 0,37-15,9; P=0.04) e 5.61/min (95% CI 2,51-8,71, p=0,0007), rispettivamente. I dati dello studio dimostrano quindi che l'ivabradina è più efficace dell’atenololo nel migliorare/ridurre i sintomi correlati allo sforzo e nel controllare la frequenza cardiaca nei pazienti con stenosi mitralica lieve-moderata in ritmo sinusale.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA