CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

I pazienti diabetici meno complianti sono più a rischio di morte!

Fonte: Diabetes Care 2012; doi: 10.2337/dc11-1277.

Lo scopo di questo studio è stato valutare l’associazione tra aderenza al trattamento antidiabetico (farmaci e presenza agli appuntamenti) e tutte le cause di mortalità nei pazienti diabetici di tipo 2 in trattamento insulinico. I dati sono stati estratti dai registri inglesi e sono stati inclusi 15.984 soggetti con diabete, in terapia con almeno un ipoglicemizzante orale e insulina. I pazienti identificati come quelli che si recavano saltuariamente agli appuntamenti, tendevano ad essere fumatori, più giovani e ad avere maggiori valori di emoglobina glicata e maggiori comorbilità (P<0.001). Quelli che non aderivano bene alla terapia erano soprattutto donne (P=0.001), fumatrici (P=0.014) e più alti livelli di emoglobina glicata nonchè maggiori comorbilità (P<0.001). Dopo un aggiustamento per i vari fattori confondenti, la non aderenza alla dieta (hazard ratio 1.579 [95% CI 1.167–2.135]), il non presentarsi agli appuntamenti per al massimo due volte (1.163 [1.042–1.299]), e il non presentarsi alla clinica per più di due appuntamenti (1.605 [1.356–1.900]) sono risultati fattori di rischio indipendenti per tutte le cause di mortalità. Lo studio dimostra che la non aderenza alla terapia e ai controlli ambulatoriali sono fattori di rischio indipendenti per tutte le cause di mortalità in pazienti diabetici in terapia con insulina.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA