CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Determinanti del rischio residuo: lo studio TNT

Fonte: Circulation 2012; 125: 1979-1987.

Già ve ne abbiamo accennato (prima della pubblicazione ufficiale..) dello studio TNT (Treating to New Targets)... Ma a questo giro, dopo la pubblicazione ufficiale su Circulation, saremo un pò più approfonditi... trattasi del rischio residuo! Gli eventi cardiovascolari si verificano ugualmente tra i pazienti trattati con statine, anche se a tassi più bassi. I fattori di rischio per questo "rischio residuo" non sono stati ampiamente studiati. Questo studio ha cercato di identificare i determinanti di questo rischio al di sopra e al di là dei lipidi e dei fattori di rischio correlati. Sono stati analizzati 9.251 pazienti coronarici con un basso colesterolo LDL <130 mg/dL, randomizzati ad atorvastatina 10 o 80 mg/die. Il follow-up medio è stato di 4,9 anni. L'end point primario è stato rappresentato da eventi cardiovascolari maggiori (n=729): morte coronarica, infarto miocardico non fatale, rianimazione dopo arresto cardiaco, ictus fatale o non fatale. I principali determinanti di rischio residuo sono stati l'età (hazard ratio aggiustato [AHR], 1,13 per 1 anno [SD 8,8 anni]; intervallo di confidenza al 95% [CI] 1,04-1,23), l'aumento dell'indice di massa corporea (AHR, 1,09, 95% CI , 1,02-1,17 per 4,5 kg/m2), il sesso maschile (AHR, 1,33, 95% CI, 1,07-1,65), l'ipertensione arteriosa (AHR, 1,38, 95% CI, 1,17-1,63), il diabete mellito (AHR, 1,33, 95 % CI, 1,11-1,60), l'apolipoproteina B basale (AHR, 1,19, 95% CI, 1,11-1,28 per 19 mg/dL) e l'azoto ureico nel sangue (AHR, 1,10, 95% CI, 1,03-1,17 per 4,9 mg/dL), oltre al fumo corrente, precedenti malattie cardiovascolari e l'impiego di calcio antagonisti. Determinanti della diminuzione del rischio erano alte dosi di statine (AHR, 0,82, 95% CI, 0,70-0,94), uso di aspirina (AHR, 0,67, 95% CI, 0,56-0,81), l'apolipoproteina A basale (AHR, 0,91, 95% CI, 0,84-0,99 per 25 mg/dL).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA