CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Ipotiroidismo subclinico e rischio di ischemia miocardica

Fonte: Arch Intern Med. Published online April 23, 2012. doi:10.1001/archinternmed.2012.1159.

L’ipotiroidismo subclinico è stata associato con le malattie cardiache su base ischemica. Lo scopo di questo studio è stato valutare l'associazione tra il trattamento di ipotiroidismo subclinico con levotiroxina con la morbilità e la mortalità per malattie cardiache ischemiche. È stato utilizzato il database dei medici di medicina generale del Regno Unito per identificare i pazienti con ipotiroidismo subclinico di nuova insorgenza (livelli sierici di tireotropina di 5,01-10,0 mUI/L e normali livelli di tiroxina libera) registrati nel corso del 2001; i risultati degli outcome sono stati analizzati fino a marzo 2009. Tutte le analisi sono state effettuate separatamente per gli individui più giovani (40-70 anni) e anziani (>70 anni). L'hazard ratio (HR) per eventi ischemici (fatali e non fatali) sono stati calcolati dopo correzione per i fattori di rischio tradizionali per malattie cardiache ischemiche convenzionali IHD, per i livelli basali di tireotropina e l'inizio del trattamento con levotiroxina come covariabile tempo-dipendente. L’ipotiroidismo subclinico è stato identificato in 3.093 individui giovani e in 1.642 individui anziani. In un follow-up mediano di 7,6 anni, il 52,8% dei pazienti più giovani e il 49,9% dei più anziani  sono stati trattati con levotiroxina. Ci sono stati 68 eventi di malattia cardiaca ischemica (4,2%) e 97 nei 1.459 soggetti non trattati (6,6%). Al contrario, nel gruppo di pazienti più anziani ci sono stati 104 eventi negli 819 pazienti trattati (12,7%) e 88 eventi nei 823 soggetti non trattati (10,7%). In conclusione, il trattamento dell’ipotiroidismo subclinico con levotiroxina è stato associato a un minor numero di eventi di malattie cardiovascolari ischemiche in individui più giovani, ma lo stesso non pareva confermarsi  nei pazienti più anziani. Appare pertanto d’obbligo uno studio randomizzato riguardo il trattamento dell’ipotiroidismo subclinico e gli outcome vascolari.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA