CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Come varia la glicata prima della comparsa del diabete?

Fonte: Diabetes Care 2012; 35(5): 1050-1052.

Lo scopo di questo studio è stato descrivere l'andamento del valore di HbA1c e delle concentrazioni di glucosio prima della diagnosi di diabete. Lo studio ha compreso 1.722 soggetti non diabetici di età compresa tra 26 e 80 anni. La glicemia a digiuno (FPG) e il valore di HbA1c sono stati misurati annualmente per 9,5 anni. Il diabete si è verificato in 193 soggetti (FPG ≥7.0 mmol/L, o HbA1c ≥6.5%). Il valore medio di HbA1c è stato >5.6% negli anni precedenti la diagnosi nei casi di diabete. Il valore medio di HbA1c (5.69% [95% CI 5.50–5.88]) è stato più alto in 21 soggetti che avevano sviluppato diabete 10 anni dopo l’esame basale rispetto ai non diabetici (5.27% [5.25–5.28]). Nei tre anni precedenti la diagnosi, il valore di HbA1c è aumentato di 0.09±0.01%/anno, raggiungendo 5.90% (5.84–5.96) a un anno dalla diagnosi. Nell’intero gruppo, l’aumento del valore di HbA1c di 0.3±0.05%/anno e di FPG di 0.63±0.07 mmol/L/anno è risultato predittivo di diabete. Quindi il valore di HbA1c aumenta di colpo dopo un graduale costante piccolo aumento nei soggetti che poi svilupperanno diabete.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA