CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Pilates: valida alternativa alla riabilitazione standard in pazienti con HF

Fonte: Cardiovascular Therapeutics DOI: 10.1111/j.1755-5922.2011.00285.x.

Il metodo Pilates sembra essere un utile trattamento aggiuntivo per migliorare la capacità funzionale nei pazienti con HF (insufficienza cardiaca) già in terapia medica standard. Queste sono le conclusioni del dott. Guimaraes GV e dei suoi colleghi che in questo studio hanno arruolato 16 pazienti con HF e frazione di eiezione ventricolare sinistra 27 ± 14% in classe NYHA I-II. I partecipanti sono stati randomizzati ad eseguire un programma tradizionale di riabilitazione cardiaca (n = 8) o a seguire il programma di mat Pilates (n = 8) per un periodo di 16 settimane, in cui giornalmente dovevano svolgere 30 minuti di esercizio aerobico seguiti da 20 minuti del programma specifico. Dai risultati ottenuti al termine del follow-up (a 16 settimane) è emerso che sia i pazienti che avevano svolto il programma di mat Pilates (gruppo Pilates) che quelli che avevano seguito un programma tradizionale (gruppo convenzionale) avevano mostrato un aumento significativo del tempo di esercizio: da 11,9 ± 2,5 a 17,8 ± 4 min nel gruppo Pilates e da 11,7 ± 3,9 a 14,2 ± 4 min nel gruppo convenzionale. Tuttavia, solo il gruppo Pilates aveva aumentato significativamente la ventilazione (da 56 ± 20-69 ± 17 L/min, P=0,02), il picco di VO2 (da 20,9 ± 6-24,8 ± 6 ml / kg / min, P=0,01) e l’O2 pulse (da 11,9 ± 2 a 13,8 ± 3 ml/bpm, P=0,003). Inoltre, l’aumento del picco di VO2 nel gruppo Pilates è risultato significativo anche rispetto a quello raggiunto nel gruppo tradizionale (24,8 vs 18,3 ± 6 ± 4, P=0,02).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA