CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Attenzione alla sincope senza prodromi nei pazienti con Sindrome di Brugada!

Fonte: Heart Rhythm Volume 9, Issue 5, May 2012, Pages 752–759.

I risultati di questo studio dimostrano che nei pazienti con Sindrome di Brugada (SB) la sincope preceduta da prodromi, in particolare offuscamento visivo, rappresenta un evento benigno a differenza di quella senza prodromi. E’ noto che la sincope nei pazienti con SB è di solito associata a tachiaritmie ventricolari, tuttavia alcuni episodi possono essere correlati a disturbi autonomici. Con lo scopo di indagare le caratteristiche della sincope e di differenziare gli episodi ad alto e a basso rischio nei pazienti con SB, il Dott. Yutaka ed i suoi colleghi hanno condotto questo interessante studio. Sono stati arruolati e studiati 84 pazienti con pattern ECG di Brugada tipo 1 e sincope. I pazienti sono stati divisi in 2 gruppi: pazienti con prodromo (gruppo 1; n = 41) e pazienti senza prodromo (gruppo 2; n = 43). In 19 pazienti è stata documentata fibrillazione ventricolare (FV) all'evento indice: 4 pazienti (21%) con documentata FV hanno sperimentato  prodromi prima dell'inizio dell’aritmia, mentre 15 pazienti (79%) non hanno presentato sintomi prima della FV (P <0,01). Un totale di 27 pazienti nel gruppo 1 e 7 pazienti nel gruppo 2 hanno presentato  una sincope correlata a disfunzione autonomica. La sincope negli altri pazienti è stata definita come sincope non spiegata. Durante il periodo di follow-up (48 ± 48 mesi), in 13 pazienti, tutti facenti parte di coloro che avevano avuto solo eventi di sincope non spiegata, si sono verificate sincopi ricorrenti dovute a FV e, in particolare, tali eventi sono  stati più frequenti nel gruppo 2 (n = 10) rispetto al gruppo 1 (n = 3 P=0,044). Dall’analisi multivariata è emerso che la visione offuscata (hazard ratio [HR] 0,20), alterazioni della respirazione (HR 2.18) e la frammentazione del QRS (HR 2,39) erano fattori indipendentemente associati alla presenza di FV. In conclusione, la sincope con prodromo, in particolare se preceduta da  offuscamento visivo, suggerisce un’eziologia benigna nei pazienti con sindrome di Brugada, a differenza di quella non preceduta da alcun prodromo che si presenta come un evento ad alto rischio di FV.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA