CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Il diabete riduce il volume cerebrale!

Fonte: 15° International Congress of Endocrinology e 14° European Congress of Endocrinology.

Dai dati recentemente presentati al 15° International Congress of Endocrinology e al 14° European Congress of Endocrinology, è emerso che la presenza di diabete mellito e il passaggio da una condizione di alterata glicemia a digiuno (IFG) a diabete è associato con un ridotto volume cerebrale, e in particolare del lobo frontale, valutato con tecniche di risonanza magnetica (MRI) in un periodo di due anni in soggetti anziani. Questi dati sono indipendenti da altri fattori quali l’originale volume cerebrale, l’età, il sesso, la pressione arteriosa e la terapia ipolipemizzante. La presenza di diabete da molto tempo è associata con atrofia cerebrale. In questo studio prospettico, il Dr Samaras e colleghi hanno esaminato l’impatto dello stato glicemico sul volume totale cerebrale su un totale di 312 soggetti di età compresa tra 70 e 90 anni che hanno completato lo studio. I partecipanti sono stati suddivisi in 4 gruppi sulla base dello stato al basale e a due anni: normoglicemia stabile (normale glicemia al basale e a due anni, n = 102); IFG stabile (IFG al basale e a due anni, n = 120); progressione dello stato glicemico (da normale glicemia al basale a IFG o diabete o da IFG a diabete, n = 57); presenza di diabete già al basale (n = 33). Il volume totale cerebrale si è ridotto di 1.4 volte di più nei pazienti con IFG stabile rispetto a quelli in cui i valori glicemici sono rimasti normali e di 2.3 volte di più nei soggetti progrediti in IFG o diabete o in quelli che avevano già i diabete al basale (P<0.05). Questi dati sono stati confermati anche dopo una aggiustamento per le varie covariate quali età, sesso, volume trabecolare osseo, storia di ipertensione, di dislipidemia e uso di agenti ipolipemizzanti.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA