CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

TEVAR.. Ecco cosa ne pensa l'ESC e l'EACTS

Fonte: Eur Heart J 2012: May 4 (Epub ahead of print).

Ecco cosa pensano l'ESC e l'EACTS sulla riparazione endovascolare dell'aorta toracica per via percutanea (TEVAR) in questo recente documento di consenso. Ecco cosa portarci a casa....

1. La riparazione endovascolare dell'aorta toracica (TEVAR) è una modalità di trattamento emergente, rapidamente adottata dai medici che trattano le malattie dell'aorta toracica.
2. La drammatica espansione di tale metodica ha portato all'obbligo di prendere in considerazione sistematicamente le indicazioni, l'appropriatezza e le limitazioni di questo trattamento, adottato da numerose specialità tra cui cardiologi, chirurghi cardiovascolari, radiologi e chirurghi vascolari.
3. La selezione dei pazienti deve essere effettuata su base individuale a seconda dell'anatomia, patologia, comorbilità, e durata prevista della riparazione, utilizzando un approccio multidisciplinare.
4. La TC (CTA) è il metodo di scelta per la diagnosi e la pianificazione del trattamento. L'angiografia convenzionale non è più raccomandata come procedura di routine diagnostica.
5. Un'alta qualità delle immagini e di strutture adeguate per la chirurgia riparativa a cielo aperto durante la procedura endovascolare sono della massima importanza.
6. Si consiglia l'esecuzione di una angio TC prima della dimissione per delineare le complicazioni non rilevate durante la procedura iniziale endovascolare, e di costituire un riferimento per il follow-up.
7. La TEVAR è indicata (per consenso) quando il diametro massimo dell'aneurisma aortico supera 5,5 cm o se l'espansione è rapida (> 5 mm in 6 mesi).
8. La TEVAR è la modalità di trattamento di scelta in dissezioni aortiche acute complicate di tipo B. Il termine 'complicato' significa dolore persistente o ricorrente, ipertensione non controllata, nonostante farmaci a dosaggio pieno, espansione precoce dell'aneurisma, segni di malperfusione e segni di rottura (emotorace, ematomi periaortici ed ematoma mediastinico).
9. Dopo TEVAR, è obbligatorio un programma costante di survey, anche dopo anni dal trattamento.
10. La fondazione di centri specializzati per il trattamento di tale parologia in grado di fornire l'intera gamma di opzioni diagnostiche e terapeutiche è fortemente raccomandato.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA