CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Arresto cardiaco improvviso e dispositivi di controllo elettronici TASER

Fonte: Circulation 2012; 125: 2417-2422.

La sicurezza dei dispositivi di controllo elettronici (ECDs) è stata messa in discussione. L'obiettivo di questo studio era di analizzare in dettaglio i casi di perdita di coscienza associati alla distribuzione di ECD. Sono stati studiati otto casi di perdita di coscienza indotta da ECD TASER X26. In ogni caso sono stati analizzati, quando disponibili, i dati di polizia, i record di risposta dei medici e dei servizi di emergenza, è stato interrogato l’ECD, sono state considerate le informazioni del defibrillatore esterno, i tracciati ECG, le testimonianze altrui ed i risultati dell'autopsia. I primi ritmi rilevati sono tachicardia ventricolare / fibrillazione in 6 casi e asistolia (dopo ≈ 30 minuti di non-responsività) in 1 caso. Un defibrillatore esterno ha registrato un ritmo defibrillabile in 1 caso, ma non è avvenuta la registrazione. Questo report offre una prova in dettaglio del meccanismo con cui un ECD sia in grado di produrre una stimolazione transtoracica, con conseguente cattura elettrica cardiaca ed aritmie ventricolari che portano ad arresto cardiaco.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA