CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Terapia cellulare in corso di cardiomiopatia di Chagas

Fonte: Circulation 2012; 125: 2454-2461.

Precedenti studi hanno suggerito che il trapianto di midollo osseo autologo di cellule mononucleate derivate (BMNCs) migliora la funzione cardiaca nella cardiomiopatia cronica di Chagas. Sono stati raccolti i risultati del primo trial randomizzato di terapia BMNC in cardiomiopatia cronica di Chagas. Sono stati raccolti i risultati della valutazione di 18 pazienti a 75 anni di età con cardiomiopatia cronica di Chagas, insufficienza cardiaca classi II - IV New York Heart Association, frazione di eiezione ventricolare sinistra (LVEF) <35, e terapia ottimizzata. Sono stati randomizzati a ricevere una iniezione intracoronarica di BMNCs autologhe o placebo. L'end point primario era la differenza di FEVS tra i gruppi al basale, a 6 e a 12 mesi dopo il trattamento. L'analisi era intention to treat e disegnata per rilevare una differenza tra i due gruppi. Sono stati arruolati 234 pazienti tra luglio 2005 e ottobre 2009. Due pazienti hanno abbandonato lo studio e 49 sono stati esclusi a causa della violazione del protocollo. Dei rimanenti 183 pazienti, 93 nel gruppo placebo e 90 nel gruppo BMNC, avevano un'età media di 52,4 (range 50.8-54.0 anni) e LVEF del 26,1 (range 25,1-27,1) al basale. La dose mediana di BMNCs iniettata era 2,20 × 10 8 (range 1,40-3,50 × 10 8 ). Variazione in LVEF non differiva significativamente tra i gruppi di trattamento: sono stati registrati la variazione media della LVEF a 6 mesi, 3,0 (1,3-4,8) per BMNCs e 2,5 (0,6-4,5) per il placebo (P = 0,519), la variazione della LVEF a 12 mesi, 3,5 (1,5-5,5) per BMNCs e 3.7 (1,5-6,0) rispetto a placebo (P = 0,850). La funzione sistolica ventricolare sinistra ed i volumi diastolici, la classe funzionale New York Heart Association, questionario sulla qualità della vita Minnesota, le concentrazioni di peptide natriuretico cerebrale, ed i risultati di 6 minuti di test del cammino non differivano tra i gruppi.In conclusione l’iniezione intracoronarica di BMNCs autologhe non migliora la funzione ventricolare sinistra o la qualità della vita nei pazienti con cardiomiopatia cronica di Chagas.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA