CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Gli italiani riescono a controllare l'ipertensione arteriosa?

Fonte: Journal of Hypertension: June 2012 - Volume 30 - Issue 6 - p 1065-1074.

È ben nota globalmente la difficoltà di ottenere il controllo dei valori pressori. I dati sono stati valutati anche nei soggetti ipertesi in Italia, inclusi negli studi clinici osservazionali e nei sondaggi pubblicati tra gennaio 2005 e giugno 2011. Il campione complessivo includeva 158.876 pazienti ipertesi (94.907 donne, età media 56,6 ± 9,6 anni, BMI 27,2 ± 4,2 kg/m2, con anamnesi di ipertensione 90,2 ± 12,4 mesi). Negli studi selezionati, le medie di SBP e di DBP erano 145,7 ± 15,9 e 87,5 ± 9,7 mmHg, rispettivamente; i livelli di pressione arteriosa sono risultati più alti nei pazienti seguiti nei centri di ipertensione (n=10.724, 6,7%; 146,5 ± 17.3 / 88.5 ± 10,3 mmHg) rispetto a quelli seguiti da medici di medicina generale (n=148.152, 93,3%; 143,5 ± 13.9 / 84.8 ± 8,9 mmHg, p<0,01). Più della metà dei pazienti sono stati trattati (n =91.318, 57,5%) e, tra i pazienti ipertesi trattati, solo 31.727 (37,0%) avevano un adeguato controllo dell’ipertensione arteriosa.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA