CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Diagnosi di ICD mal funzionante con monitoraggio in remoto senza alcun intervento del paziente...

Fonte: Eur Heart J (2010) doi: 10.1093/eurheartj/ehq203.

Il monitoraggio remoto consente una diagnosi precoce ed affidabile di ICD mal funzionante senza richiedere alcun intervento del paziente. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti i ricercatori coordinati da Laurence Guédon-Moreau del Centre Hospitalier Régional Universitaire di Lille. Il monitoraggio remoto degli ICD mediante trasmissione quotidiana consente la valutazione dello stato del dispositivo; pertanto, è stata valutata l’esperienza di 2 anni con il monitoraggio remoto in 40 pazienti con ICD. Gli ICD sono stati monitorati giornalmente a distanza così come sistematicamente interrogato in ambulatorio ogni 3 mesi. I pazienti sono stati visitati in caso di riscontro nella monitorizzazione a distanza di aumentata impedenza del catetere, o altre manifestazioni coerenti con "disfunzione" dell’elettrocatetere. Nell'arco di un follow-up medio di 22 ± 4 mesi dopo impianto di ICD, quattro disfunzioni erano state sospettate a causa della trasmissione a distanza di oversensing, di un aumento brusco dell’impedenza della stimolazione o di entrambi. Una rottura dell’elettrocatetere tale da renderne necessaria la sostituzione è stata confermata in tre pazienti (7,5%), due di loro prima di una terapia inadeguata e uno dopo tre shock inappropriati. Nessun cedimento dell’elettrocatetere è stata osservata nei restanti 36 pazienti, sia al momento delle visite ambulatoriali che durante il monitoraggio remoto.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA