CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L'ipotiroidismo subclinico aumenta la mortalità cardiovascolare

Fonte: J Am Coll Cardiol, doi:10.1016/j.jacc.2012.03.047.

Gli autori hanno cercato di valutare la relazione tra ipotiroidismo subclinico (SCH) e mortalità per tutte le cause e cardiovascolari (CVD). Infatti, l'SCH può aumentare il rischio di ipercolesterolemia e aterosclerosi. E' stata studiata una coorte di 115.746 partecipanti senza una storia di malattia tiroidea in Taiwan. L'SCH è stato definito come un livello sierico di TSH di 5,0-19,96 mIU/l in presenza di normali concentrazioni di tiroxina totale. Ebbene, ci sono stati 3.669 morti durante il periodo di follow-up; 680 morti erano dovute a malattie cardiovascolari. Rispetto ai soggetti con eutiroidismo, dopo aggiustamento per età, sesso, indice di massa corporea, diabete, ipertensione, dislipidemia, fumo, consumo di alcool, attività fisica, reddito e livello d'istruzione, i record di risorse (intervallo di confidenza 95%) dei morti per tutte le cause e per cause CVD tra i soggetti con SCH sono stati di 1,30 (1,02-1,66) e 1,68 (1,02-2,76), rispettivamente, quindi significativamente aumentati.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA