CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Predittori di tempo di fluoroscopia per impianto di PM-BIV

Fonte: American Journal of Cardiology Volume 110, Issue 2, Pages 240-245, 15 July 2012.

Sei caratteristiche relative al paziente ed all'operatore sono state identificate come fattori predittori di difficoltà di impianto di catetere a sinistra, misurata dal tempo di fluoroscopia, mentre solo la presenza di storia di un precedente tentativo fallito di impianto a sinistra è predittore di fallimento di impianto di elettrocatetere a sinistra, eventualità verificatesi nell’8% dei casi. Queste sono le conclusioni del dott. Jonathan C. Hsu e dei suoi colleghi che si sono proposti di identificare l’esistenza di predittori di difficoltà procedurali misurata dal tempo di fluoroscopia e di predittori di malfunzionamento dell'impianto del catetere sinistra. A tal proposito è stato strutturato un studio retrospettivo, singolo centro, che ha incluso 272 pazienti consecutivi sottoposti a impianto di PM-BIV (pace-maker biventricolare) dal 2004 al 2011. Dall’analisi dei dati dopo aggiustamento multivariato, sono stati identificati dei predittori indipendenti di un più lungo tempo di fluoroscopia, paziente ed operatore correlati, che includono: un approccio destro (21.8 minuti in più, 95% intervallo di confidenza [CI] 6,8-36,9, p = 0,005), storia di precedente chirurgia per malattia cardiaca congenita (64,6 minuti in più, 95% CI 30,2-99,0, <0,001 p) e di precedente tentativo fallito di impianto (30,3 minuti in più, 95% CI 6,0-54,5, p = 0,015). Invece i predittori di un più breve tempo di fluoroscopia includevano un up-grading di un elettrocatetere sinistro (7,5 minuti più corta, 95% CI 0,6-14,4, p = 0,033), l'esperienza del fellow in elettrofisiologia (5.4 minuti più brevi / anno, 95% CI 0,1-10,7, p = 0,047) e la presenza di un medico esperto (1,4 minuti più brevi / anno, 95% CI 0,01-2,9, p = 0.049). Nell’8% dei casi l'impianto è stato impossibile (22 su 272), i motivi più comuni erano l’incapacità di incannulare il seno coronarico e l’assenza o l’atresia di vene del seno coronarico. Un precedente tentativo fallito è stato l'unico predittore significativo di fallimento dell'impianto di catetere a sinistra (odds ratio 33,5, IC 95% 3,2-352,6, p = 0,003).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA