CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

ACE-inibitori nel perioperatorio cardiaco

Fonte: Circulation 2012; 126: 261-269.

Nonostante sia dimostrato il beneficio in pazienti ambulatoriali con malattia cardiaca ischemica, è stato dubbio il modello di utilizzo perioperatorio di ACE-inibitori per l'intervento chirurgico di bypass coronarico.E' stato condotto uno studio osservazionale prospettico su 4.224 pazienti sottoposti a bypass coronarico. La coorte comprendeva 1.838 pazienti sottoposti a terapia con ACE-inibitori prima dell'intervento chirurgico e 2.386 (56,5%) senza utilizzo di ACE-inibitori. Dopo l'intervento, lo schema di utilizzo degli ACE-inibitori ha permesso di suddividere la popolazione in 4 gruppi: trattamento continuato, 915 (21,7%); sospensione, 923 (21,8%), incremento terapeutico, 343 (8,1%) e nessun trattamento con ACE-inibitori, 2.043 (48,4%). La prosecuzione di trattamento con ACE-inibitori versus nessun ACE-inibitore è stato associato a riduzioni sostanziali del rischio di eventi non fatali (odds ratio aggiustato per l'esito composito, 0,69; intervallo di confidenza al 95%, 0,52-0,91; P=0,009) ed a un evento cardiovascolare (odds ratio, 0,64 intervallo di confidenza al 95%, 0,46-0,88, P=0,006). L'aggiunta di ACE-inibitore de novo dopo l'intervento rispetto a nessuna terapia con ACE-inibitore era anche associato ad una significativa riduzione del rischio di outcome composito (odds ratio, 0.56; intervallo di confidenza al 95%, 0,38-0,84, p=0,004) e ad un evento cardiovascolare (odds ratio, 0,63, intervallo di confidenza 95%, 0,40-0,97, P=0,04). D'altra parte, il trattamento continuo di ACE-inibitore vs la sospensione di ACE-inibitore è stato associato ad un ridotto rischio dell'esito composito (OR, 0,50; intervallo di confidenza 95%, 0,38-0,66, p<0,001), nonché ad una diminuzione di eventi cardiaci e renali (P<0.001 e P=0,005, rispettivamente). Nessuna differenza è risultata per mortalità ospedaliera ed per eventi cerebrali. Gli ACE-inibitori perioperatori migliorano l'esito post-operatorio in questo ambito di utilizzo.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA